Noleggio Luce Pulsata


Vai ai contenuti

LA LUCE PULSATA

LUCE PULSATA - TECNOLOGIA & DIFFERENZE CON ALTRI SISTEMI.

LA TECNOLOGIA

E' un'emissione di luce ad altissima intensità che, assorbita dai tessuti, genera un aumento della temperatura in profondità. Selezionando opportunamente le lunghezze d'onda, la durata dell'impulso, il numero di impulsi, i tempi di ritardo e l'energia è possibile trattare vari inestetismi della pelle senza danneggiare il tessuto circostante.


LE DIFFERENZE

Laser o Luce Pulsata? Bisogna considerare che è nato prima il Laser e poi la Luce Pulsata. Quest'ultima è considerata l'evoluzione nei trattamenti cutanei superficiali. Grazie all'ampio spettro di luce di cui è caratterizzata può trattare qualsiasi colore di pelle con risultati estremamente positivi.


Laser

  • Monocromatica (una sola lunghezza d'onda)
  • Non da gli stessi risultati su tutti i tipi e colore di pelle
  • Può trattare solo zone molto piccole
  • E' lento nel trattamento di grandi zone


Luce Pulsata

  • Policromatica (un'ampia banda d'onda)
  • Da buoni risultati su tutti i tipi e colore di pelle
  • Può trattare zone ampie
  • E' più veloce nel trattamento soprattutto di grandi zone


TRATTAMENTI ESEGUIBILI

  • Fotoepilazione. E' una tecnica che consente una progressiva riduzione dei peli superflui.
  • Fotoringiovanimento. E' una tecnica che migliora l'aspetto generale della pelle. Contrasta l'invecchiamento cutaneo ridonando elasticità e luminosità. Riduce le rughe, le macchie cutanee, l'acne ed altre problematiche della cute.
  • Fotocoagulazione (vascolare). E' una tecnica che consente di coagulare piccoli capillari del viso e del corpo.


Fotoepilazione

Attraverso l'impiego della luce pulsata si ottiene una progressiva riduzione del patrimonio bulbare. Il principio si basa sull'assorbimento dell'energia da parte dei bulbi piliferi grazie all'alta concentrazione di melanina di cui sono composti. Si danneggiano, in tal modo, i legamenti tra la struttura del pelo e la cute. La vita del pelo è caratterizzata da tre fasi : Anagen, Catagen e Telogen. La fase Anagen è quella di crescita, la fase Catagen è quella di transizione mentre la fase Telogen è quella di riposo. Durante l'applicazione della luce pulsata il pelo deve trovarsi nella fase Anagen. E' anche questo uno dei motivi per il quale il trattamento si deve ripetere più volte in modo da trattare il pelo in questa fase.




Fotoringiovanimento

L'impulso di luce, generato dalla lampada, viene assorbito dalla pelle tramutandosi in calore. Questo calore penetra in profondità stimolando la produzione del collagene e dell'elastina, elementi indispensabili per conferire tonicità, compattezza e luminosità alla cute. Essi, rientrando in circolo, riempiono i solchi espressivi e quelli legati all'età. La luce pulsata, inoltre, ha la capacità di far regredire l'acne perché il calore generato dalla lampada tende ad asciugare e, quindi, a ridurre il sebo in eccesso. In tal modo viene regolata la produzione di sebo da parte delle rispettive ghiandole che rendono così la pelle morbida ed idratata.Anche le ipercromie vengono attenuate mediante l'impiego della Luce Pulsata perché essa distrugge gli accumuli di melanina degli strati profondi favorendo il processo di schiarimento e di naturale luminosità omogenea della pelle.Il vantaggio della Luce Pulsata è legato all'esiguità degli effetti collaterali, che si riducono ad una lieve iperemia tendente a scomparire nell'arco di poche ore.

Fotocoagulazione
La luce pulsata viene impiegata con profitto anche per il trattamento dei capillari del viso e del corpo (couperose e teleangectasie).L'azione della luce sulla pelle è assorbita dai capillari danneggiati che vengono coagulati senza provocare danni permanenti e senza tempi di recupero. La fotocoagulazione si pone come un trattamento delicato, realizzabile in una, massimo tre sedute di pochi minuti ciascuna. L'apparecchiatura viene impostata con una sequenza di impulsi, la cui durata e profondità dipendono dal tipo di capillari e dal tipo di pelle. La luce pulsata sfrutta il principio della "fototermolisi selettiva", secondo cui qualsiasi "bersaglio" può essere colpito selettivamente dal calore prodotto dalla luce senza danneggiare i tessuti circostanti. La fotocoagulazione dei capillari avviene in maniera indolore e può determinare un temporaneo arrossamento delle zone trattate.

LE DIFFERENZE CON GLI ALTRI SISTEMI

Le apparecchiature a luce pulsata non sono tutte uguali, ci sono importanti differenze tecniche che aumentano l'efficacia, il comfort del trattamento e garantiscono il raggiungimenti dei risultati :

  • Il valore dell'energia
  • Le dimensioni dello spot
  • Il numero di filtri
  • Il tempo di ripetizione dell'impulso
  • Il sistema di raffreddamento della lampada
  • Il sistema di raffreddamento della pelle (comfort)
  • Il software di gestione dei valori


Il valore dell'energia (Joule)
Il valore espresso in Joule rappresenta il valore massimo di energia che la macchina è capace di erogare. Tale valore è molto importante. Una macchina che genera bassi valori di energia può andare bene per un fotoringiovanimento ma non per un trattamento di fotoepilazione poiché non si riscontrerebbe alcun risultato. Per questo motivo, per risolvere problematiche su tutti i tipi di pelle è consigliato un valore minimo di 25 Joule per cmq. Il valore dell'energia indicata dai produttori è spesso ingannevole. Non si sa se il valore indicato è reale. Spesso non è specificato se è espresso in centimetri quadrati o se si riferisce all'intero spot e quanto sia il tempo che intercorre tra gli impulsi. La misurazione dell'energia erogata è molto complessa. Essa richiede una specifica strumentazione ed i valori misurati sono la risultanza di medie articolate. I produttori conoscono queste problematiche e sanno che i clienti non potranno mai verificare se i valori dichiarati corrispondono alla verità, in tal modo il valore dell'energia diventa un numero commerciale piuttosto che tecnico. Per fare una scelta che limita i rischi considerare ad esempio che le macchine che hanno un raffreddamento ad aria non possono mai generare molta energia. Preferire in tal modo il raffreddamento della lampada ad acqua, non può avere uno spot di emissione molto grande, non può avere un prezzo troppo basso. Il resto purtroppo lo si scopre solo durante l'uso, quando non si riscontrano risultati.

Le dimensioni dello spot
Avere a disposizione uno spot di grande dimensione è sempre un vantaggio, ma ci sono delle zone del corpo dove è più complicato adattarlo. In questo caso il giusto compromesso è la soluzione ideale. Le lampade utilizzate nei sistemi a luce pulsata sono due: quelle in linea utilizzate nelle macchine raffreddate ad acqua e quelle ad "U" in quelle raffreddate ad aria. Le dimensioni dello spot quindi sono anche dettate dal metodo di raffreddamento.
Hi-Light possiede uno spot di 50mmx15mm, considerato un valore massimo con il raffreddamento ad acqua.


Il numero di filtri

Il filtro è uno strumento indispensabile che permette di selezionare la giusta lunghezza d'onda per ogni trattamento e colore di pelle. Il numero di filtri in dotazione con un sistema a luce pulsata è un valore importante. Alcuni costruttori indicano un filtro per ogni tipo di trattamento: uno per la fotoepilazione, uno per il fotoringiovanimento ed uno per la fotocoagulazione. Alcuni addirittura hanno manipoli separati a seconda del trattamento che si desidera effettuare. Questi metodi sono sorpassati perchè la scelta della lunghezza d'onda è dettata anche dal colore della pelle e non solo dal tipo di trattamento. Avere a disposizione un numero di filtri maggiore significa trattare con più sicurezza e con concreti risultati ogni tipo di pelle. Hi-Light ha 5 filtri in dotazione.

Il tempo di ripetizione dell'impulso
Il tempo di ripetizione dell'impulso è il tempo che intercorre tra la generazione di un impulso e quello successivo. Una macchina che ha un tempo molto breve consente di fare un trattamento più velocemente. Questo valore è più basso quando:

  • Il circuito di raffreddamento è efficace
  • Il circuito di gestione dell'energia è ben dimensionato. Questo intervallo di tempo è diverso tra i vari costruttori e va da 1 secondo a circa 7/8 secondi.

Hi-Light genera un impulso ogni secondo.


Il sistema di reffreddamento della lampada

Quando viene generato un impulso, proporzionatamente al valore emesso in Joule, si genera una quantità enorme di energia termica. Parte dell'energia viene proiettata sulla pelle mentre un'altra parte fa aumentare la temperatura della lampada e viene trasmessa per irradiazione alle parti circostanti. Con il ripetersi degli impulsi l'energia termica assorbita aumenta in maniera vertiginosa. Per smaltire l'energia termica accumulata ci sono due metodi di raffreddamento : Aria e Acqua. Il sistema di raffreddamento ad aria è quello più semplice da costruire ed è il meno costoso: un flusso d'aria viene proiettato sulla lampada per portare via l'energia termica prodotta. Questo sistema però non ha un buon rendimento perché :

  • Non è utilizzabile nelle macchine con elevate energie
  • I tempi di emissione tra gli impulsi si allungano
  • La vita della lampada si riduce
  • I filtri si surriscaldano dando fastidio alla pelle
  • Utilizzo di enormi quantità di gel
  • Utilizzo di sistemi esterni di raffreddamento della pelle


Circuito di raffreddamento ad ARIA


Il raffreddamento ad Acqua invece permette un raffreddamento adeguato. E' un sistema complesso e costoso, paragonabile ad un circuito di raffreddamento di un'automobile i cui vantaggi sono molteplici. Il raffreddamento ad acqua consente alla lampada di generare valori di energia più elevati, i tempi tra gli impulsi si riducono, la vita della lampada si allunga ed i filtri restano a temperatura ambiente.
Hi-Light ha un circuito di raffreddamento ad Acqua a circolazione continua.

Circuito di raffreddamento ad Acqua



Il sistema di raffreddamento della pelle
Quando un sistema a luce pulsata è raffreddato ad acqua, difficilmente dispone di un ulteriore sistema di raffreddamento della pelle poichè il vetro che contatta la cute si trova già a temperatura ambiente. Poichè nel trattamento di ampie zone del corpo, la pelle assorbe più energia e si surriscalda, il sistema di trattamento localizzato rende più piacevole il trattamento. Il manipolo di
Hi-Light è equipaggiato con due celle di Peltier montate in prossimità dell'uscita dell'energia.

HOME | PERCHE' NOLEGGIARE | COSTO NOLEGGIO | HI-LIGHT | LA LUCE PULSATA | CONTATTI | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu